ARCHILETTURE BLACK SQUARE, WHITE SQUARE

GIOVEDI' 22 OTTOBRE 2020
ALLE ORE 19
STAZIONE ROGERS
RIVA GRUMULA, 14 TRIESTE
LIVE sul canale Youtube  
STAZIONE ROGERS TRIESTE
https://www.youtube.com/channel/UCSQGSAjWrOp57yExKFuFtIA

ARCHILETTURE
BLACK SQUARE, WHITE SQUARE
a cura di Margherita De Michiel e Giovanni Fraziano

"Quadrato bianco (Белый квадрат)"
di Giovanni Fraziano
con intromissioni di Margherita De Michiel

Quadrato nero su fondo bianco e Quadrato bianco su fondo bianco di Kazimir Malevič hanno destini e collocazioni diverse. Ora, così come allora, esponendoci ed esponendo l’invisibile, le due opere lasciano sospeso il loro portato "astrale", enigmatico e interrogativo.

Di questo parlerà Giovanni Fraziano incalzato da Margherita De Michiel nel secondo incontro di ArchiLetture proposto da Stazione Rogers in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste nell’ambito delle iniziative dedicate all’arte, alla cultura e alla letteratura russa.
Pagine con vista, da idee (non solo) russe.  Edifici in parole, vedute e visioni, finestre linguistiche, riflessioni e riflessi. Incursioni epistemologiche intorno a idee di “bellezza”, “distanza”, “verità” e – silenzio. Invenzioni a più voci, per trovare insieme, rilanciamo oggi, “Il punto da cui guardare” (M. Cvetaeva)

prossimo appuntamento:
giovedì 29 ottobre, ore 19
presentazione del volume
“Italia – Russia. Un secolo di cinema”
con la curatrice Olga Strada
in dialogo con Margherita De Michiel

Stazione Rogers
rispetta le misure di prevenzione COVID 19

info: staff@stazionerogers.eu /334 3324584

Giovanni Fraziano
Udine 1953. Ha studiato all’I.U.A.V di Venezia.
Conseguita la laurea in Architettura ha completato la sua formazione a Parigi. Visiting professor a Nancy e Lione. In qualità di ricercatore, 1983-1996, e professore associato, ha insegnato composizione architettonica a Venezia fino al 2000.
Capo redattore del giornale di architettura Phalaris,1987-92 ha curato la realizzazione di mostre e seminari di livello internazionale sui più significativi temi disciplinari.
Ordinario di composizione architettonica e urbana, svolge dal 2000 attività didattica e di ricerca a Trieste. Già preside della facoltà di architettura, 2009-2012, dal 2013 al 2019 delegato del rettore, ha diretto presso l’ateneo triestino il Dipartimento di progettazione architettonica e urbana, il Dottorato di ricerca in Progettazione architettonica, la Scuola di dottorato in Scienze dell’uomo della società e del territorio, il master in Cruise and yacht interior design. Ha tenuto la prolusione d’apertura dell’anno accademico 2008-2009 e la laudatio in occasione del conferimento della laurea honoris causa a Carlos Ferrater 2007 e Joseph Rikwert 2009. Parallela e strettamente connessa all’insegnamento, l’attività di ricerca si è sviluppata affrontando temi e modalità le più eterogenee e complesse, con studi che riguardano la casa monofamiliare come lo spazio pubblico, l’architettura della città come quella metropolitana, la scala del paesaggio come quella dell’infrastruttura,  ottenendo, per gli stessi, importanti premi e riconoscimenti.
Dall’agosto 2017 è presidente del centro di divulgazione umanistica Stazione Rogers.