MARINA CONS I LINGUAGGI DELL'IDEA

SABATO 25 MAGGIO 2019
ORE 11.00
STAZIONE ROGERS
RIVA GRUMULA 14, TRIESTE / ITALY

 
Luciano Celli e Lorenzo Michelli
visita guidata alla mostra
MARINA CONS
I LINGUAGGI DELL'IDEA

a cura di Luciano Celli

Un’esposizione sui generis, quale omaggio al lavoro dell’architetto e designer di origine pordenonese Marina Cons (1960-2012), che ha operato prevalentemente nel capoluogo giuliano.

La ristrutturazione del Politeama Rossetti e la linea coordinata per divise, gadgets e accessori, la mostra dedicata all'inquieta Sissi o per i della Robbia, il concorso per lo stadio di Siena o la realizzazione per gli uffici Solari a New York, case private e progetti per il territorio, sono alcuni lavori di diversa tipologia di Marina Cons, esposti nella mostra.

La visita guidata sarà condotta da Luciano Celli, curatore della mostra, e Lorenzo Michelli che focalizzerà alcune delle peculiari relazioni, tra i diversi campi del sapere, attivate da Marina Cons, architetto professionista e inesausta ricercatrice in diversi settori dell'espressività visiva e non solo.

Marina Cons
(San Vito al Tagliamento 1960-2012) si è laureata nel 1986 all’Istituto Universitario di Architettura a Venezia dove per qualche anno è stata ricercatrice presso il Dipartimento di Tecnologia. Trasferitasi a Trieste alla fine degli anni Ottanta, ha iniziato a collaborare come progettista con lo Studio Celli Tognon, realizzando al contempo lavori indipendenti e con altri professionisti. Nel corso di tre decenni di carriera professionale ha lavorato a numerosi progetti e concorsi, nazionali e internazionali, cimentandosi in molteplici aree progettuali: nuove edificazioni, ristrutturazioni, restauro conservativo, regolazione di luoghi urbani, architettura d'interni, design, allestimenti di mostre d'arte e di musei, moda. Abile nel disegno, ha arricchito le sue idee e creazioni con raffinate relazioni scritte, non di rado poetiche. Eclettica e dotata di un tenace spirito di ricerca, ha nutrito una grande passione per la filosofia, l'arte, la letteratura, la scienza, la tecnologia.