QUI E ORA dialoghi fra discipline 2019

QUI E ORA
dialoghi fra discipline 2019

MARTEDI' 11 GIUGNO, ORE 19
STAZIONE ROGERS
RIVA GRUMULA 14, TRIESTE

MATRIMONIO EGUALITARIO:
LE RESPONSABILITA' DEL LEGISLATORE
Francesco Bilotta
Università degli Studi di Udine
presentazione di Sergia Adamo

In Italia a partire dal 2007 si è combattuta una battaglia giudiziaria per l'accesso al matrimonio egualitario delle coppie formate da persone dello stesso sesso.
La Corte costituzionale, la Corte di cassazione e la Corte europea dei diritti umani hanno chiesto al legislatore italiano di intervenire. Nel 2016, con la nota legge sulle unioni civili,
il Parlamento non ha fatto altro che concedere il minimo, introducendo nel nostro sistema giuridico un istituto segregazionista.
Anche alla luce delle aperture che si continuano a registrare all'estero, occorre riflettere sul fatto che il mancato riconoscimento in Italia del matrimonio egualitario è una ben precisa scelta politica che evoca una altrettanto chiara responsabilità del legislatore.
Ripercorreremo insieme le tappe di questo percorso, riflettendo sulle sue implicazioni sociali e giuridiche.

Francesco Bilotta
PhD, professore aggregato di diritto privato e docente di diritto antidiscriminatorio presso il Dipartimento di scienze giuridiche dell’Università degli studi di Udine. Avvocato cassazionista del Foro di Udine. Fondatore dell'Associazione Avvocatura per i diritti LGBTI - Rete Lenford. Autore di numerosi saggi in materia di diritti della persona, consumerismo, responsabilità civile, questioni legate al mondo LGBTIQ+.