Dicembre 2022
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

cerca eventi

Convivere con Auschwitz, presentazione del volume n.8

Mercoledì, 26 Gennaio 2022 ore 18:00

Rogers Eventi

Edizioni EUT Università degli Studi di Trieste

con la partecipazione straordinaria delle sorelle
ANDRA
e TATIANA BUCCI
Deportate bambine ad Auschwitz

STAZIONE ROGERS - Trieste

diretta streaming su   Social Facebook Rosso 24  Social YouTube Rosso 24  di Stazione Rogers

Mauro Barberis

Docente di Filosofia del Diritto
Dipartimento di Scienze Giuridiche, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione
Università degli Studi di Trieste

Giovanni Fraziano

Docente di Composizione Architettonica e Urbana
Dipartimento di Ingegneria e Architettura
Università degli Studi di Trieste

Gianni Peteani

Presidente Comitato permanente Ondina Peteani,
prima staffetta partigiana d’Italia
Deportata Auschwitz 81672

Mauro Rossi

Responsabile EUT - Edizioni Università di Trieste

Pierluigi Sabatti

Presidente del “Circolo della Stampa” di Trieste


"Convivere con Auschwitz", raccolta degli atti dell'ottavo Convegno tematico in cui l'Università di Trieste, che ha incrementato le convergenze interdisciplinari in un rapporto di analisi e attualizzazione scientifica, esplorando ulteriori relazioni nell’ambito del Dovere della Memoria dell’Olocausto/ Deportazione.
Devastando il corso della Storia, il nazifascismo ha perpetrato anche a Trieste aberranti crimini contro l’Umanità, come l’annuncio delle leggi razziali nel 1938, la Risiera di San Sabba, unico Lager con forno crematorio realizzato in Italia e nell'Europa meridionale, la segregazione nei carri bestiame dal Silos della Stazione Ferroviaria di Trieste da cui partì alla volta di Auschwitz la maggioranza dei convogli di Deportate/i dalla Nazione: una drammatica eredità che è importante ricordare con la creazione del Memoriale Nazionale.
L’inumanità di Auschwitz è l’umana condizione da cui da allora dobbiamo difenderci. “Convivere con Auschwitz” è il contributo di civiltà con cui l’Università di Trieste si pone a Memoria di quanto è stato, in antitesi al pregiudizio e all’intolleranza riemersi attraverso l’esercizio sistemico dei populismi, pericolosi generatori di regressione sociale, arretramento culturale e aggressione ai valori etico-morali della convivenza e dell’accoglienza, riassumibili nella gravissima necessità della scorta a Liliana Segre.
In ottemperanza alla Legge 211/2000, istitutiva del Giorno della Memoria, il simposio persegue il monito di Primo Levi: analisi, studio e conoscenza dell'abominio di Shoah e Deportazione nei Lager di sterminio nazisti, come antidoto contro la reiterazione del crimine che con metodologie diverse ancora e sempre flagella l'umanità. Memoria, cultura e conoscenza di quanto è stato, contro ogni forma di razzismo, qualsiasi discriminazione e prevaricazione razziale, sociale, culturale e religiosa, per la Pace e la Libertà.
La partecipazione straordinaria delle sorelle Andra e Tatiana Bucci, Deportate bambine ad Auschwitz, recentemente insignite dell'Onorificenza di cavalierato dal Presidente della Repubblica Federale di Germania, costituirà un momento particolare anche in memoria del cuginetto Sergio De Simone assieme a loro ad Auschwitz e successivamente seviziato e trucidato con altri diciannove bambini nell'eccidio della scuola di Bullenhuser Damm di Amburgo.

In occasione della Giornata della Memoria, si presenta l'ottavo volume della raccolta del Convegno multidisciplinare dell'Università degli Studi di Trieste "Convivere con Auschwitz" curato da EUT Edizioni Università Trieste

2022 01 26 ph g peteaniph g. peteani


con la collaborazione

circolo della stampa trieste

i nostri contatti


Stazione Rogers

Riva Grumula, 14 - Trieste

staff@stazionerogers.eu

nome *
e-mail *
messaggio
policy privacy *

  Ho letto la nota informativa sul trattamento dei dati personali da parte della Stazione Rogers in base alle norme vigenti, consultabili nell'informativa privacy